E’ davvero collettiva l’intelligenza del web 2.0?

ottobre 27, 2006 alle 9:35 am | Pubblicato su parole 2.0 | 2 commenti

Mio articolo pubblicato oggi su apogeonline.

La questione della partecipazione online è spesso sopravvalutata (e data per scontata). Cosa si può fare per incentivare la diversity e un maggiore coinvolgimento degli utenti?

Se lo chiede anche Scoble in questo post sull’engagement.

2 commenti »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

  1. Interessante il tuo articolo. Devo dire pero’ che per certi versi il problema io non lo vedo. Solo un folle potrebbe auspicare un web dove tutti, ma proprio tutti, partecipano, e considerare cio’ la realizzazione dell’intelligenza collettiva. Cio’ che conta secondo me e’ la possiblita’ di partecipazione, e questa secondo me ce’. Anche wikipedia rifiuta le etichette collettiviste a favore di quella della “collaborazione forte”. Per il capitolo stop-retorica-del-2.0 ti seguo. eccome se ti seguo🙂

  2. Beh, allora ti segnalo questo…😉
    Cmq complimenti, bell’articolo!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: