Una rete di ideologie

luglio 26, 2008 alle 8:30 am | Pubblicato su Il nuovo mondo | Lascia un commento

Per il numero di oggi di Alias-Il Manifesto, insieme ai miei colleghi di Totem (il cybersoviet ottimista Raffaele, e la lisergica Marina), ci siamo divertiti a fare una mappa delle ideologie di rete (qui in versione pdf cliccabile).

Mappa ideologie di rete

Prendete 15 anni di idee, fuffa, provocazioni, approfondimenti su Internet e le sue conseguenze; tracciate un diagramma le cui coordinate sono ottimismo/pessimismo e mercato/dono; e otterrete un guida ragionata ai nuovi territori della rete, popolati da incorreggibili Panglossiani e Tecno-retro polemici, Neo.com ultraliberisti e Hacker sognatori.

Il tutto senza nessuna pretesa di esaustività e con una buona dose di ironia.

Ovviamente, è aperto il gioco ad autoposizionarsi all’interno della mappa. Non è facile neanche per me, che mi muovo tra interessi Web-Tribali, prese di coscienza Cybersoviet, scetticismo Post-Virtuale e illusioni Hacker. E alla fine finisco con l’ancorarmi ai sempre solidi Fondamentali.

Sempre su Visionpost oggi abbiamo pubblicato anche un’intervista a Carlo Formenti, che nel suo ultimo saggio “Cybersoviet” ricostruisce tutto le posizioni teoriche degli ultimi anni su utopie post-democratiche e nuovi media. Un bel lavoro, utile per ripercorrere le teorie più interessanti nate intorno alla rete (e non solo), con tanto di critica ad alcune mitologie del web 2.0 che è bene tenere a mente, a futura memoria.

Annunci

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.
Entries e commenti feeds.